Bibite gassate e alimentazione sana

0

Cosa contengono le bibite gassate?

L’acido fosforico ad esempio, una sostanza che ha un possibile collegamento con diversi problemi di salute. Si tratta di un acido corrosivo utilizzato nei fertilizzanti, nei mangimi per il bestiame, nei saponi, e viene aggiunto alle bevande gassate per rallentare la crescita di muffe e batteri.

Ritroviamo poi un ‘altissima quantità di zucchero. Una lattina da 33 cl generalmente ne contiene il corrispondente di 7 cucchiaini.

Coloranti e conservanti anche da questi dovremmo stare alla larga considerando che la maggior parte di essi provoca danni al nostro organismo.

Ora non vogliamo demonizzare queste bevande, ma perché berle quotidianamente?

  • Non hanno nessun potere nutritivo
  • Apportano calorie senza che ce ne rendiamo conto, e tutto ciò che favorisce l’aumento di peso aumenta anche il rischio di sviluppare il diabete
  • Indeboliscono le ossa a causa dell’alto contenuto di sodio
  • Sembra causino anche indebolimento dei denti e carie
  • Possibile con il tempo andare in contro anche a danni renali. Il nostro corpo contrasta l’acidità delle bibite gassate utilizzando il calcio (delle nostre ossa) per poi eliminarlo attraverso l’urina
  • Sono un fattore di rischio nello sviluppo della sindrome metabolica (una combinazione di sintomi come ipertensione, obesità, colesterolo alto, e insulino-resistenza)

Siamo nel 21° secolo e sono tante le malattie che colpiscono una percentuale sempre più alta di persone: dal diabete di tipo 2, ai problemi circolatori, all’obesità specie quella infantile, tanto per citarne alcune.

Ci ritroviamo tempestati di pubblicità su: merendine, biscotti, bibite gassate, pasti pronti; sugli scaffali dei supermercati troviamo di tutto e di più; all’ingresso dei cinema, negli ospedali, nei centri commerciali insomma in qualsiasi posto noi ci rechiamo una macchinetta fornita di bibite e merendine la troviamo sempre.

Con la vita frenetica, a causa dei mille impegni, che la maggior parte di noi conduce ci ritroviamo a fare tutto di corsa, e probabilmente: quando facciamo la spesa non badiamo più di tanto a ciò che mettiamo nel carrello. Quando siamo fuori casa è abbiamo fame mangiamo quello che capita magari in un fast food.

Lo facciamo anche con i nostri figli abituandoli ad uno stile di vita, non solo poco sano, ma che avrà ripercussioni sul loro stile di vita, sulla loro alimentazione futura e di conseguenza sulla loro salute.

Forse è il caso di fermarci, riflettere e informarci in modo di raggiungere una maggior consapevolezza. Abbiamo a disposizione internet che ci fornisce qualsiasi informazione di cui abbiamo bisogno, dedichiamo un po’ del nostro tempo all’educazione alimentare.

Condividi