Olio di semi di girasole

0

L’olio di semi di girasole viene estratto da quelli che noi chiamiamo semi, in realtà si tratta dei frutti secchi del girasole. Ognuno di questi frutti contiene un seme, racchiuso all’interno del pericardio (involucro), dal quale viene estratto l’olio.

Può essere estratto mediante processi meccanici o tramite processi di raffinazione. Quando si acquista un olio meglio optare per quelli estratti meccanicamente.

  • Procedimento meccanico: tramite questo processo vengono eliminate le proteine, le fibre e qualche minerale, lasciando inalterate le altre caratteristiche importanti per la nostra salute quali acidi grassi essenziali, amminoacidi, lecitina e fitosteroli.
  • Processo di raffinazione: si tratta di un procedimento industriale al quale vengono sottoposti la maggior parte degli oli utilizzati dall’industria alimentare, cosmetica e farmaceutica. Con la raffinazione vengono eliminati gran parte dei componenti dell’olio e viene alterata la composizione chimica dei grassi essenziali che si trasformano in parte in grassi TRANS.

Quando estratto solo tramite pressatura del seme, l’olio mantiene tutte le caratteristiche, sebbene non sia da utilizzare nelle fritture in quanto essendo molto ricco in acidi grassi polinsaturi il suo punto di fumo non è abbastanza alto.

Contenuto di acidi grassi insaturi dell’olio di semi di girasole:

  • 32% di acido oleico (monoinsaturo)
  • 52% linoleico (polinsaturo)

In commercio si trova un olio di girasole con la dicitura alto oleico, che se non proveniente da colture OGM, è molto interessante in quanto ha un contenuto inferiore di acidi grassi polinsaturi risultando quindi adatto per le fritture. Per friggere sono comunque da preferire l’olio extravergine di oliva o in alternativa l’olio di semi di arachide che essendo più ricchi di monoinsaturi rispetto a quello di girasole hanno un punto di fumo più elevato.

L’olio di girasole contiene numerosi minerali tra cui selenio, rame, fosforo, zinco, ferro i quali aiutano a rinforzare i tessuti e le ossa, aiutano la microcircolazione e rafforzano il sistema immunitario. E’ inoltre molto ricco di vitamina E. La vitamina E è un potente antiossidante e protettore delle nostre cellule che contribuisce a preservare l’olio dall’irrancidimento.

E’ molto utilizzato anche in cosmetica per le sue proprietà foto ringiovanenti, sembra infatti che se applicato direttamente sulla pelle contribuisca a mantenerla giovane.

Altri benefici dell’olio di girasole sono la sua capacità di migliorare la salute del cuore, aumentare la forza vitale del nostro organismo, sembra prevenga il cancro e abbassi il colesterolo.

Condividi